giovedì 25 agosto 2011

Freddo o caldo? Caldoooo!

Una premessa è doverosa: io sono freddolosa. Ma tanto. Gli amici mi prendono in giro per la felpa che mi porto sempre dietro, anche ad agosto, perché "la sera fa freddo!", come ripeto spesso davanti allo sguardo stralunato di chi sta in maglietta anche con temperature che a me sembrano polari.

In questi ultimi giorni, però, ho davvero caldo. Al momento (sono le 14) il termometro in casa segna 32°, ma solitamente la temperatura si alza - e di molto - durante il pomeriggio.

Mi è venuto il dubbio che però la mia percezione sia alterata dalla gravidanza, ho fatto un po' di ricerche ed ecco cosa ho trovato.

Sembra che a causa degli estrogeni e del progesterone, ormoni prodotti durante la gravidanza, il metabolismo basale aumenti durante la gravidanza. Cioè l'organismo consuma più energia in condizione di riposo, quindi, la mamma percepisce più caldo. E' anche normale sentirsi più fiacche e sempre sudaticce.
Che fare? Articoli e siti specializzati vengono in aiuto con una sorta di decalogo, ecco i punti che mi sembrano più interessanti.

1. Vestirsi con tessuti naturali come il cotone (meglio se biologico) o il lino, in particolare per la biancheria intima, perché assorbono meglio il sudore e favoriscono la respirazione.
2. Bere molto per sostituire i liquidi persi con la sudorazione. Un'amica nutrizionista mi ha raccomandato, sorridendo, di "cambiare spesso l'acqua al pesce", e direi che rende bene l'idea. Oltre all'acqua sono consigliati i succhi di frutta, da evitare invece le bevande dolci gassate. Non aspettare di avere sete, ma bere qualche bicchiere d'acqua durante tutta la giornata.
3. Sudando molto, si perdono anche sali minerali, col rischio di avere qualche crampo. Per evitarlo, mangiare tanta frutta e verdura.
4. Evitare invece i cibi fritti e troppo ricchi di grassi che affaticano troppo la digestione.
5. Usare fazzoletti inumiditi da appoggiare sul collo o sulla fronte per abbassare la temperatura corporea. Oppure per ottenere lo stesso risultato, fare una doccia, non troppo fredda (meglio tiepida). Attenzione al detergente, che dev'essere molto delicato, in modo da non aggredire la pelle.
6. In caso di gonfiore alle dita, togliere subito gli anelli, in modo da non correre il rischio di dover tagliarli.
7. Evitare di fare attività fisica all'aperto nelle ore più calde del giorno, ma continuare a farla al mattino presto o alla sera (ecco, questo non lo sto proprio facendo, uff!) L'ideale sarebbe concedersi qualche nuotata in piscina o al mare.

Infine una buona notizia, da quello che ho letto, sembra che in gravidanza il sudore abbia un odore meno sgradevole del solito, perché si riduce il sudore apocrino.

Altri consigli?

Io intanto spero arrivi presto l'autunno, che è la mia stagione preferita, anche se lo so che a gennaio rimpiangerò il caldo estivo. Nel frattempo me ne vado in Liguria per qualche giorno, sperando di avere almeno là una tregua dall'afa! Ci si risente la prossima settimana!

8 commenti:

  1. Riguardo il consiglio 5, provalo, funziona! Ho messo un asciugamano piccolo in frigo per qualche ora, poi l'ho preso e messo sul collo (davanti, dove passano dei vasi belli grossi) o sulle caviglie.. una bella rinfrescatina! Oppure, faccio una doccia normale e, prima di uscire, faccio una getto caldo caldo sulle gambe.. appena esco l'aria sembra fresca! Dura poco la sensazione, ma almeno evito di sudare appena finisco di lavarmi!
    Buon pomeriggio e, mi raccomando, bevi bevi bevi!

    RispondiElimina
  2. come ti capisco...io ho sofferto il caldo per tutta la mia prima gravidanza. La mia bimba è nata a settembre e quindi i tre mesi estivi sono coincisi con il terzo trimestre di gravidanza...e qui in sicilia non si scherza proprio, ricordo che tutti i giorni di pomeriggio facevo frequenti pediluvi con acqua fresca per dare sollievo alle gambe e per rinfrescarmi un po.
    La seconda gravidanza l'ho voluta d'inverno...tutta un'altra storia!
    buona giornata
    nunzia

    RispondiElimina
  3. @donatella: infatti bevo come un cammello! Infatti poi mi sveglio 3-4 volte per notte per andare in bagno, eh eh! Il problema della doccia "tiepida" è che io, da brava freddolosa, già prima la facevo a temperature che per le altre persone sono ustionanti! ;-) Però l'asciugamano in frigo non l'ho provato, sembra una buona idea!
    @nunzia: in realtà sono solo al terzo mese, quindi i mesi "peggiori" saranno d'inverno. Per fortuna! Infatti non sono proprio sicura di soffrire il caldo per la gravidanza, ma perché, oggettivamente, FA caldo! ;-) buona giornata anche a te!

    RispondiElimina
  4. Piacere di conoscerti mamma vegana :))))

    RispondiElimina
  5. Tagliare le dita o gli anelli???? :-D

    RispondiElimina
  6. a me aiutava molto fare i pediluvi in acqua fredda la sera..

    RispondiElimina
  7. Interessante il discorso sai??? Sono un tipo molto freddoloso anch'io!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. @mammafelice: hai ragione, ahahaha! Dipende da quanto una tiene all'anello... se ci tiene molto potrebbe anche preferire il taglio del dito! :-D

    RispondiElimina

I commenti ai post vecchi sono moderati. Se non vedi apparire il tuo commento, pazienta qualche ora. Grazie!